cycling-1789004_640

Il giro d’Italia fa tappa al Minerva Club Resort

Può una gara ciclistica coinvolgere a tal punto da diventare uno dei maggiori eventi sportivi, da più di 100 anni?

E ancora…può una corsa a tappe interessare tutto il nostro Paese, isole comprese, sino a farlo diventare “l’evento sportivo più Rosa dell’anno”, dato il colore che da più di un secolo a questa parte lo caratterizza?

Ebbene, la risposta ad entrambe queste domande è “Sì”, visto che non parliamo di una corsa qualsiasi, ma della corsa ciclistica per eccellenza in Italia, e una delle massime competizioni del genere a livello mondiale: il Giro d’Italia, che, con le altre due gare europee organizzate in Francia e in Spagna, è sicuramente uno dei premi più ambiti e prestigiosi da tutti i ciclisti, europei e non.

Il percorso interessa praticamente tutto il territorio nazionale (quest’anno la partenza, prevista per il prossimo 5 maggio, sarà in Sardegna), giungendo sempre, come vuole la tradizione (interrotta pochissime volte in questi 100 e passa anni) a Milano, luogo della sede de La Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo fondatore del Giro, che ne identifica anche il colore rosa, proprio come le pagine del giornale, e come la maglia del vincitore, la mitica Maglia Rosa, appunto.

Nell’edizione 2017, che durerà sino al 28 maggio, le varie tappe saranno come sempre lunghe, tortuose e, alcune, particolarmente impegnative: una di queste, sarà la settima, in programma il 12/5, la Castrovillari – Alberobello (Valle d’Itria), 220 km di tappa indicata per velocisti, essendo quasi totalmente pianeggiante.

I corridori percorreranno la costa jonica dalla Calabria alla Puglia, passando dalla Basilicata, sino a giungere nel cuore della Valle d’Itria per un probabile finale in volata, viste le caratteristiche del percorso.

Citiamo questa tappa poiché per la sosta nei giorni interessati, 11/12 maggio appunto, i ciclisti del Giro hanno scelto un prestigioso villaggio della zona, il Minerva Club Resort Golf & Spa, inserito magnificamente nella grande Piana di Sibari.

Il resort, nel cuore della Magna Grecia, è composto in realtà da 3 villaggi, ciascuno con proprie caratteristiche:

Minerva: immerso nel verde, a pochi passi dalla splendida spiaggia di sabbia finissima, con una piscina lagunare di 1600 mq con idromassaggio, tre campi da tennis e due da calcetto;

Marlusa: perfetto per una vacanza in famiglia, dedica ampi spazi ed animazione agli ospiti più piccoli, senza dimenticare i genitori, accolti con strutture perfette sia per lo svago che per il relax, con il centro benessere Pietra di Luna, a completamento dell’offerta;

Maregolf: dove riposo, divertimento e attività sportive formano un’offerta completa per una vacanza indimenticabile, a cominciare da ciò che dà il nome, il campo da golf a 9 buche, uno dei più prestigiosi della costa. Senza dimenticare i piaceri della buona tavola e, ovviamente, il mare trasparente della Calabria.

Le giornate sono già lunghe e quasi estive, la voglia di mare si fa sempre più sentire, ma anche dell’aria aperta, dello sport, della buona compagnia: tutto questo può essere conciliato al Minerva Club Resort dove quest’anno, se vogliamo, potremmo persino sentirci co-protagonisti del Giro più lungo e più famoso d’Italia…Manca poco, pensiamoci!

Commenta ora!

Your email address will not be published. Required fields are marked *