toscana

La Toscana è sempre una meta speciale, anche in autunno

Perché andare in Toscana in autunno? Scopriamolo insieme: l’elegante fascino di una regione incantevole

L’estate ormai è già un ricordo lontano e la noiosa routine quotidiana è tornata con aria arrogante e con un ghigno insopportabile. Estate è anche sinonimo di vacanze, di relax, divertimento, viaggi e chi più ne ha ne metta. Ma, chi ha detto che solo con il gran caldo si deve partire? Che ne dite di qualche giorno indimenticabile in una delle regioni più accoglienti e belle d’Italia? Quale? Stiamo parlando della bella Toscana, che proprio in autunno sembra catturare l’attenzione di tantissimi turisti grazie all’eleganza dei vestiti che è solita indossare in questo particolate periodo.
Si veste di mille colori pastello, con colori più scuri intervallati da tonalità più accese, ed è solita spruzzare sui suoi colli un dolce profumo, un raffinato mix di essenze che solo qui è possibile trovare. Sono tante le città d’arte, i borghi e in generale le regioni italiane dalla indescrivibile bellezza, ma la Toscana in autunno occupa il primo posto in assoluto.

Vacanze d’autunno in Toscana: città d’arte e borghi

In questa regione, dove l’accoglienza è uno dei pilastri portanti di un solido turismo, è possibile perdersi tra i vicoli di suggestivi borghi medievali, dove il tempo è un qualcosa di sconosciuto, e spostandosi di pochi chilometri tuffarsi tra le meraviglie di grandi città d’arte.
In autunno le grandi città (Firenze in primis) non sono prese d’assalto da quella tipologia di turismo più sfacciato, quello rumoroso, quello dal carattere burrascoso e irruento. No, in autunno è possibile passeggiare senza fretta per le strade delle principali città, respirare un’aria tranquilla nel cuore dei piccoli borghi, diventando parte integrante di ogni realtà di riferimento. Meno confusione e ritmi più lenti permettono al visitatore di ammirare ogni dettaglio che lo circonda.
Poi, le sfumature di colore delle dolci colline toscane, che abbracciano grandi e piccole realtà urbane (Firenze, Pisa, Lucca, Volterra, Cortona, San Gimignano, Livorno ecc.), fanno da cornice ad un quadro impossibile da imitare. Colori caldi che abbracciano tutti e tutto: uno spettacolo unico, da seguire in prima fila, cioè andando in Toscana in autunno.

Un autunno rilassante e gustoso in Toscana

Un altro motivo per trascorrere qualche giorno in Toscana nei mesi che precedono l’inverno? Rilassarsi nelle belle e rinomate terme locali (Montecatini, Chianciano Terme e Bagni di Lucca) e regalare alle papille gustative momenti di piacere assoluto con i sapori di autunno di una terra che ama la cucina semplice e genuina.
Fonti e sorgenti termali ricche di elementi naturali per rigenerare corpo e mente e prodotti di stagione, cucinati seguendo l’antica tradizione culinaria locale, per abbracciare completamente una terra che ha un qualcosa di magico. L’autunno è il periodo della vendemmia, della raccolta delle olive e dei funghi: perché perdere l’occasione di assaggiare i migliori piatti della locale cucina resi perfetti da prodotti freschi e profumati? Come abbiamo visto si possono trovare tantissimi pacchetti vacanze in Toscana, regione che oltre ad offrire la possibilità di un turismo legato all’arte e alla storia, da sempre accoglie il turista, lo prende per mano per portarlo lungo la lunga strada del turismo enogastronomico d’eccellenza.
Arte, natura, benessere, buon cibo e ospitalità: è questa la Toscana.

Commenta ora!

Your email address will not be published. Required fields are marked *